Home
Le nascite in Italia nel corso degli anni 1997 e 1998
Previsioni demografiche nazionali
1° gennaio 2005-1° gennaio 2050

 

Con il fine di soddisfare le esigenze degli utenti, a vario livello interessati all'evoluzione nel medio-lungo periodo della struttura della popolazione italiana residente per sesso ed età, l'Istat rilascia provvisoriamente il presente scenario demografico nazionale per il periodo 2005-2050.

Lo scopo è dunque quello di fornire un'anticipazione dei risultati delle previsioni ufficiali che l'Istat sta realizzando e che saranno rilasciate nel corso del 2006 con un apposito calendario di diffusione. Tali previsioni ufficiali saranno articolate, come di consueto, su base regionale e su tre distinti scenari previsivi (ipotesi centrale, alta e bassa) e presenteranno la novità di un approfondimento territoriale a livello provinciale.

Naturalmente, le previsioni definitive per quel che riguarda i risultati nazionali potranno discostarsi da quelle qui fornite in veste provvisoria. Tuttavia, si ritiene utile ricordare che le ipotesi evolutive nazionali adottate circa le componenti demografiche (fecondità, sopravvivenza, migrazioni) per la simulazione nazionale provvisoria costituiscono la piattaforma metodologica e scientifica verso la quale ci si sta orientando per la predisposizione delle previsioni definitive.

In primo luogo, si ricorda brevemente che nella simulazione si suppone un ulteriore miglioramento dei livelli di sopravvivenza rispetto a quanto già rilevato negli ultimi anni. In particolare, la vita media degli uomini cresce da 77,4 nel 2005 a 83,6 anni nel 2050; quella delle donne da 83,3 a 88,8.

Anche per la fecondità s'ipotizza un aumento, sia pur contenuto, da 1,3 figli per donna nel 2005 a 1,6 figli per donna nel 2050, nel quadro di un assunto processo di convergenza della fecondità nazionale a quella media dei paesi Ue.

Infine, per le migrazioni internazionali (in questa sede trattate in termini di migrazione netta con l'estero, mentre le migrazioni interne, dato che si è considerato un approccio nazionale, non sono prese in considerazione per definizione) si suppongono flussi migratori netti dell'ordine delle 150 mila unità aggiuntive annue per tutto il periodo di previsione.

TAVOLE STATISTICHE

Popolazione per sesso ed età. 1° gennaio 2005-1° gennaio 2050

 

Altri dati
 
 
 
Untitled Document
Approfondimenti

Per informazioni statistiche e servizi di diffusione è disponibile il sistema
Cont@ct centre
© 1999, 2016 Istat - Istituto Nazionale di Statistica
Via Cesare Balbo 16 00184 - Roma tel. +39 06 46731